Backup

Il Backup: questo (s)conosciuto

Ognuno di noi si sarà trovato o si troverà prima o poi a dover pensare a come preservare nel tempo i propri dati informatici. A volte non è mai il primo pensiero contestuale al momento in cui si inizia ad utilizzare un dispositivo “informatico” ma accade sempre prima o poi il momento in cui ci si confronta con questi quesiti:

  1. ma se un giorno perdessi il telefonino come recupero le mie fotografie?!
  2. ma se un giorno mi rubassero il portatile, perdo anche la copia della tesi che sto scrivendo?!
  3. ma se un giorno si allagano gli uffici, il mio computer si danneggia e magari non riesco più a recuperare le e-mail dei clienti?!
 

Oggigiorno la risposta a questi quesiti la possiamo facilmente trovare su internet ed ogni fonte ci proporrà la sua soluzione:

  1. le fotografie le posso mantenere salvate su Google Foto!
  2. i file della tesi li posso copiare sulla pennetta usb così ne avrei sempre una copia!
  3. le email le posso mantenere sincronizzate sul server di posta così potrò sempre recuperarle!
 

Il Backup in azienda: il GDPR

In ambito aziendale, ma soprattutto in caso di trattamento di dati personali, trovare una soluzione al salvataggio dei dati non è solo una sana preoccupazione personale ma farlo, e soprattutto in modo corretto, è una imposizione di legge.
Il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) è infatti un insieme di normative dell’Unione Europea che mira a proteggere i diritti dei cittadini in merito alla loro privacy e alla protezione dei dati personali. Ma in effetti non tutti sanno che impone anche alcune specifiche normative in merito ai backup dei dati, misura di sicurezza fondamentale al fine di garantire la protezione di questi.

Una regola fondamentale del GDPR è il principio di integrità e riservatezza, il quale richiede che i dati personali siano aggiornati e protetti da perdite, danni o accessi non autorizzati.

Per questi motivi l’approcciarsi dell’impresa e dello studio professionale all’argomento deve essere fatto con estrema serietà ed è fondamentale quindi affidarsi a partner e soluzioni che garantiscano affidabilità e conformità al GDPR. E’ altamente sconsigliabile quindi in questo caso cercare la soluzione su internet o accroccare soluzioni con il rischio di non dormire sonni tranquilli.

Una cattiva gestione dei dati può portare a brutte esperienze

Nella mia esperienza ho visto purtroppo gente disperarsi perché un cryptolocker aveva colpito il server e “sfortunatamente” (ma siamo seri?!) era stato colpito anche il disco esterno collegato alla macchina perché qualcuno la sera prima (ma forse già da qualche decide di sere prima) si era scordato di portate il disco a casa.

In un altro caso (commercialisti a Milano in zona Moscova) hanno dovuto ringraziare Arsenio Lupin perché, nonostante al mattino si fossero trovati lo studio spazzolato da server e pc, fortunatamente gli ha staccato e lasciato il disco esterno sulla scrivania. Rarissimo caso di vero “ladro gentiluomo”.

Ultimo, in ordine di tempo, ho sentito il Dottore parlare in tono rilassato perché, dopo il crash del server, vantava, a detta sua, la fortuna di avere il sistemista che tempo prima gli ha impostato il salvataggio in cloud. Ora non mi chiedete perché allora lo studio in questione qualche giorno dopo si è trovato a dover ripartire con i dati contabili aggiornati a 12 mesi prima…

Siamo sicuri in tutti questi casi di poter, seriamente, puntare il dito sulla sfortuna?

Con lo scopo di garantire sonni tranquilli agli utenti, Sistemi ha introdotto, ad uso di chi ai nostri giorni sceglie ancora di installare le procedure in locale, il servizio Sistemi Cloud Backup.

Credo che ci possiamo trovare tutti d’accordo nel sostenere che qualunque policy di backup un’azienda possa strutturare questa sarà in ogni caso meno solida di quella che può garantire un’azienda professionista del settore.
Con Sistemi Cloud Backup l’utente potrà quindi contare a questo punto su una soluzione “approvata” da una realtà con 48 anni di esperienza nel settore e su una proposta appositamente personalizzata da Babylon Cloud che può vantare alti standard qualitativi grazie alle Certificazione di cui dispone:

  • ISO 9001:2015, Gestione della qualità dell’organizzazione;
  • ISO 27001:2017, Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni.
  • ISO 27017:2021, Information security controls;
  • ISO 27018:2020, Protection of Personally Identifiable Information;
  • Accreditation to ACN, Italian National Cybersecurity Agency.

 

Principali caratteristiche del servizio:

  • Configurazione tramite Menù Strumenti interno alle procedure;
  • Gestione dei file salvati tramite Componente Client;
  • Consultazione dei file salvati tramite Portale Utente accessibile da browser;
  • Condivisione dei file salvati tramite link;
  • Navigabilità indietro nel tempo per recuperare versioni precedenti dei file;
 

Con Sistemi Cloud Backup l’utente potrà trasferire il backup delle procedure direttamente in cloud, tutta la gestione viene svolta tramite strumenti disponibili all’interno delle procedure stesse e la configurazione tramite un processo guidato.

Le potenzialità di Sistemi Cloud Backup si estendono anche permettendo l’archiviazione di dati e documenti esterni alle procedure.

L’utente potrà gestire in autonomia backup e ripristino degli archivi fino al singolo file. Inoltre per ogni file è sempre disponibile nel salvataggio lo “storico” di tutte le modifiche.

Sistemi Cloud Backup fa anche bene all’ambiente: il Data Center è infatti alimentato al 100% da Fonti Rinnovabili garantendo così Zero emissioni di C02!

Vuoi saperne di più sulla PRIVACY GDPR? Clicca > QUI

Ultimi Articoli

Categorie

Archivio

Condividi l’articolo:

Facebook
Twitter
LinkedIn