gestione studio collaboratori

La gestione dello studio professionale – l’ascolto dei collaboratori

L’ascolto attento dei collaboratori e dei giovani professionisti rappresenta la chiave per una gestione studio efficace e aperta al cambiamento. È cruciale comprendere le dinamiche interne per identificare ciò che funziona, ciò che necessita miglioramento e ciò che deve essere completamente rinnovato.

Ma come si può raccogliere questo tipo di riscontro?

Iniziare semplicemente con una richiesta di feedback al proprio team sull’andamento dello studio professionale può fornire insight preziosi su livelli di soddisfazione e idee per l’ottimizzazione dell’organizzazione dello studio.

Un ascolto proattivo porta a scoperte a volte sorprendenti sulle percezioni dei collaboratori, sul loro grado di soddisfazione e sul loro senso di appartenenza.

Anche se i riscontri possono essere inaspettati e talvolta difficili da accettare, sono essenziali per una reale comprensione dell’ambiente lavorativo e della volontà di cambiamento del team.

Come può fare lo studio ad ascoltare i suoi collaboratori?

Quando si decide di procedere è essenziale valutare il metodo più efficace per la raccolta dei dati: che si tratti di un approccio anonimo o diretto, attraverso questionari cartacei o form online, l’importante è che le risposte ricevute siano sincere e che i collaboratori siano rassicurati in termini di possibili conseguenze personali.

Per supportare questa fase iniziale vi proponiamo come esempio un questionario che abbiamo proposto internamente per sondare il livello di soddisfazione dei nostri collaboratori: questo tipo di esperienza nel percorso ci ha portati, grazie alla consulenza di C2Compliance, a conseguire la certificazione ISO 9001.

Questionario di esempio:

Domanda 1 2 3 4 5
Il mio coinvolgimento in studio mi permette di imparare e crescere
Il mio lavoro è interessante
Quando mi vengono assegnate attività è chiaro cosa ci si aspetta da me
Capisco sempre lo scopo delle mie attività all’interno di un progetto
Ricevo sempre feedback sul mio operato
Posso organizzare il mio lavoro al meglio per arrivare al risultato
Gli strumenti messi a mia disposizione per lavorare sono all’avanguardia
Le soluzioni software sono idonee allo svolgimento del lavoro

Questo strumento può essere adattato e strutturato in base alle specifiche necessità dello studio, coprendo varie aree come l’ambiente lavorativo, lo sviluppo professionale, la gestione delle attività, le dotazioni personali e l’attenzione ai clienti.

Dare voce ai collaboratori è solo l’inizio; altrettanto importante è fornire loro un feedback, magari con un meeting collettivo per discutere i risultati dell’indagine e per condividere le strategie pianificate per l’implementazione dei suggerimenti ricevuti.

In questo modo il processo può diventare una pratica periodica per mantenere alto il livello di soddisfazione e per monitorare l’attuazione dei cambiamenti.

Come realizzarlo in pratica?

Uno strumento utile per gestire questionari online è Microsoft Forms, un software compreso nella suite di Microsoft 365: questo strumento consente di realizzare questionari online e di condividerli con i propri collaboratori all’interno dell’organizzazione; il questionario può essere realizzato per la compilazione in forma anonima e tutte le risposte vengono esportate su un foglio di Microsoft Excel.

È giunto il momento di dare avvio al processo di gestione dello studio in tutte le sue sfaccettature e di ascoltare i vostri professionisti e collaboratori!

Questo strumento è vitale per identificare i fattori che rendono lo studio meno attraente per nuovi talenti o quelli che rappresentano un vero valore aggiunto per il team.

Ultimi Articoli

Categorie

Archivio

Condividi l’articolo:

Facebook
Twitter
LinkedIn